Come Realizzare uno Scadenzario Excel

Il rispetto delle scadenze è fondamentale per imprenditori e liberi professionisti, particolarmente se si parla di quelle fiscale. Un ritardo, in questi casi, può infatti comportare importanti costi aggiuntivi

Un modo semplice per tenere traccia di tutte le scadenze consiste nel creare uno scadenzario Excel. In rete troviamo diversi esempi, come questo modello di scadenzario Excel, ma è possibile crearne uno da zero in modo semplice. Creare uno scadenzario Excel permette di avere informazioni sulle scadenze e sugli importi da corrispondere.

Vediamo cosa bisogna fare.

Per prima, bisogna avviare Excel, aprire un nuovo foglio elettronico e preparare la tabella contenente la lista delle scadenze. La tabella deve avere i seguenti campi
data
descrizione
codice tributo
importo
riferimenti normativi.

In questa tabella saranno poi aggiunte le scadenze fiscali.
A questo punto, è necessario creare il calendario dei pagamenti, con i relativi giorni e mesi. Nella riga 1 bisogna aggiungere i mesi dell’anno mentre nella colonna A è necessario inserire i giorni.

Adesso, per fare in modo che lo strumento sia utile, è necessario inserire una formula in ogni cella del calendario. Per creare le formule si utilizza la funzione SOMMA.SE, in modo da potere sommare gli importi che si devono versare al fisco in base alla data di scadenza.
Gli elementi che servono sono i seguenti
l’intervallo delle celle a cui applicare i criteri
il criterio di ricerca da utilizzare
l’area dalla quale vengono sommati i valori

L’intervallo delle celle a cui applicare i criteri è rappresentato della tabella in cui la funzione andrà a cercare le scadenze. Per esempio, è possibile creare una tabaella nel foglio1 tra la cella A1 e la cella E300.
Il criterio di ricerca da utilizzare è rappresentato dalla data di scadenza. Se si desidera trovare le scadenze del giorno 01/06/2018, sarà necessario utilizzare l’indicazione “=01/06/2018”.
L’area dalla quale vengono sommati i valori è l’intervallo di celle in cui sono stati registrati gli importi da pagare. Per esempio, dalla cella D2 alla cella D300.
In definitiva la formula da inserire nel calendario del primo giornogiugno sarà la seguente:
=SOMMA.SE(Foglio1.A2:A300;”=01/06/2018″;Foglio1.D2:D300)

L’operazione deve essere fatta per tutti i giorni di calendario. Di conseguenza, nella cella relativa al 2 giugno la formula sarà: =SOMMA.SE(Foglio1.A2:A300;”=02/06/2018″;Foglio1.D2:D300)

Molto semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *